proprietà degli oli essenziali

Aromaterapia è una disciplina olistica che appartiene al settore fitoterapico e che utilizza gli oli essenziali per produrre effetti benefici sia sul corpo che sulla psiche. Ma cosa sono esattamente gli oli essenziali? Si tratta di essenze aromatiche che si ricavano dagli estratti di alcune piante officinali e aromatiche, attraverso processi di distillazione oppure meccanici (si pensi, ad esempio, alla spremitura a freddo di fiori, resina, buccia, frutta, semi e corteccia).

Aromaterapia: perché ci fa sentire meglio

Gli oli essenziali utilizzati dall’ aromaterapia, che furono scoperti nel 1928 dal chimico francese Gattefossè, interagiscono con il nostro corpo attraverso tre canali:

  1. quello olfattivo, che coinvolge il sistema nervoso centrale e in particolare le aree del cervello che controllano le emozioni
  2. tramite l’assorbimento cutaneo;
  3. attraverso le inalazioni.

Gli oli essenziali, che sono dei veri e propri principi attivi vegetali, producono sull’organismo tutta una serie di effetti benefici, grazie alle loro proprietà rilassanti, tonificanti, stimolanti, depurative, antisettiche, cicatrizzanti, antireumatiche, antiparassitarie, ecc. Ad esempio alcuni di essi sono in grado di fungere da antidepressivi e di influenzare positivamente il sistema cardio-circolatorio e osteo-articolare.

Aromaterapia: principali caratteristiche di alcuni oli essenziali

L’olio essenziale alla melissa e quello alla rosa, che producono una preziosa azione lenitiva e calmante, rappresentano la soluzione ideale per contrastare disturbi e imperfezioni cutanee. Essi, ad esempio, riducono le smagliature e favoriscono il processo di guarigione di ustioni e lesioni.

Gli oli essenziali alla menta e all’eucalipto, invece, esercitando un’azione astringente e stimolante, migliorano le performance del sistema circolatorio, contrastano la pelle a buccia d’arancia e sono un ottimo analgesico naturale.

Il tea tree oil, che si ricava dalla Melaleuca alternifolia, è uno dei capisaldi dell’aromaterapia; esso, infatti, è considerato il guaritore più versatile della natura; quest’olio, infatti, tra le altre cose, risolve i disturbi ginecologici, riduce le infiammazioni e le afte, contrasta l’herpes, le dermatiti e le ustioni di lieve entità.

L’olio essenziale alla lavanda, infine, producendo una efficace azione carminativa, risolve numerosi disturbi a carico dell’apparato gastro-intestinale. Inoltre esso è molto utilizzato in aromaterapia per tenere lontani gli insetti e per liberare le vie aeree.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here