Carbossiterapia come funziona

Carbossiterapia: di cosa si tratta?

La carbossiterapia consiste nella somministrazione sottocutanea per fini terapeutici di CO2, tramite iniezioni effettuate con aghi sottili. Questa efficace pratica fu messa a punto in Francia all’inizio del secolo scorso, allo scopo di contrastare alcune malattie a carico dell’apparato circolatorio. Oggi essa viene utilizzata soprattutto per contrastare alcuni inestetismi della pelle, come, ad esempio la cellulite, le smagliature e le cicatrici.

La carbossiterapia è un trattamento sicuro

Ricordiamo che la carbossiterapia è un trattamento del tutto sicuro, in quanto l’anidride carbonica inoculata non può provocare emboli, ovvero la formazione di bolle che occludono il vaso. Va detto, infatti, che questo gas non viene iniettato direttamente nei vasi sanguigni e, seppure dovesse capitare, l’anidrasi carbonica presente nei globuli rossi del sangue provvederebbe al suo immediato riassorbimento.

Carbossiterapia: come agisce contro la cellulite

Essendo un trattamento deputato a combattere le patologie del sistema circolatorio, la terapia a base di anidride carbonica è molto utile anche contro la cellulite, l’odiatissima pelle a materasso determinata da un significativo rallentamento del flusso del microcircolo. Questa circostanza, infatti, causa una stasi venosa che, a sua volta, provoca un ristagno dei liquidi a livello interstiziale. Il risultato è proprio la formazione della pelle a buccia d’arancio, caratterizzata dalla presenza di micro e macro noduli a livello tissutale.

La carbossiterapia è molto efficace nel contrastare la cellulite, in quanto da una parte velocizza il flusso ematico tissutale, il che comporta una migliore ossigenazione e un più rapido smaltimento di tossine e prodotti di scarto, favorendo l’azione drenante e riducendo il gonfiore; e, dall’altra, attiva gli enzimi in grado di ridurre le adiposità localizzate.

I primi risultati benefici della terapia a base di Co2 possono essere osservati già dopo 5 sedute, ciascuna delle quali dura all’incirca 10-15 minuti: sarà infatti possibile notare una cute più elastica, compatta e soda. Inoltre il gonfiore agli arti risulterà significativamente ridotto.

Gli effetti della carbossiterapia contro la cellulite durano un semestre; trascorso questo tempo è necessario effettuare un trattamento di mantenimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here