prurito rimedi

Il prurito in genere è causato da una lieve irritazione della pelle provocata da diversi fattori, come intossicazioni alimentari, punture d’insetti, contatto con tessuti sintetici, ritenzione idrica, etc.. Se, tuttavia, il prurito dovesse persistere, non devi sottovalutarlo perché potrebbe celare delle cause più importanti. Ma se conosci l’origine di questo fastidio, allora esistono moltissime soluzioni da adottare, meno aggressive dei farmaci cortisonici o degli antistaminici, ma altrettanto valide. Vieni a scoprire quali sono!

Il prurito: consigli utili

Quando si parla di prurito, qualunque sia la causa che lo ha scatenato, esiste una sola regola generale: mai grattarsi! Infatti, il sollievo è solo momentaneo perché dopo pochissimi minuti il disturbo si fa più acuto e più intenso di prima. Cerca di non toccare la zona colpita e ricorri subito ai ripari. Inoltre, se la parte interessata presenta delle bolle o dei foruncoli, lo sfregamento potrebbe essere deleterio perché andresti a danneggiare involontariamente l’epidermide e provocarti delle antiestetiche macchie o, peggio ancora, delle cicatrici.

Presta molta attenzione a ciò che mangi: il consumo di cibi troppo piccanti, speziati o contenenti molti zuccheri raffinati potrebbe causare o peggiorare il prurito. Cerca, invece, di preferire un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura.

Evita gli abiti realizzati con tessuti sintetici o molto aderenti, come jeans o collant, e quando sei in piscina o in spiaggia, cerca di asciugarti quanto prima in modo da evitare la proliferazione di micro-organismi.

Metodi contro il prurito

  • Un primo metodo per alleviare questo fastidio è di utilizzare una crema idratante oppure un fluido per il corpo a base di olio di mandorle dolci o di germe di grano. Questi prodotti possiedono un eccellente potere lenitivo e sono in grado di agire ottimamente contro il prurito.
  • Per smettere subito di grattarti, puoi applicare sulla parte interessata un olio a base di carbonato di zinco o di centocchio, prodotti facilmente reperibili in erboristeria.
  • Se il prurito è provocato da un brufolo, allora può esserti utile applicare sulla zona un composto a base di pane e latte caldo. Per prepararlo, sbriciola una fetta di pane e versaci sopra due cucchiai di latte caldo, mescola bene e stendi il tutto su una garza sterile. Quando sarà raffreddato, appoggiato sul brufolo per circa 10 minuti.
  • Se, invece, il prurito è dovuto ad altre cause, prova con la farina d’avena: scioglila in acqua calda e applica sul punto in cui è localizzato il fastidio.
  • In sostituzione della farina d’avena, puoi trovare sollievo dal prurito anche con una soluzione di bicarbonato di sodio e acqua (circa due cucchiaini in 200 ml di acqua), di aceto bianco e acqua, o ricorrendo all’Aloe vera, da sempre riconosciuta per le sue eccezionali virtù calmanti, emollienti e rinfrescanti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here