culotte de cheval rimedi

Alzi la mano chi non vorrebbe sbarazzarsi per sempre delle culotte de cheval! Antipatiche e ingiuste (sì, perché colpiscono anche le giovanissime) sono tra gli inestetismi più temuti da tutte le donne. E se non sai  di preciso cosa siano e se tu ne sia vittima, le culotte de cheval si presentano con noduli sottocutanei, classica pelle a buccia d’ arancia e adipe localizzato più o meno a metà gluteo, dove si trova l’articolazione dell’ anca. Purtroppo questa forma di non risparmia neanche le donne molto magre che, a causa della discrepanza tra fianchi pronunciati e fisico snello, conferiscono al fisico un aspetto a dir poco piacevole.

Perché si formano le culotte de cheval?

La cellulite è una patologia a tutti gli effetti provocata dalla degenerazione della microcircolazione del tessuto adiposo che può dipendere da vari fattori: predisposizione genetica, squilibri ormonali, un’ poco salutare, uno scorretto stile di vita, la sedentarietà, il fumo, l’utilizzo di tacchi molto alti, ma anche l’uso eccessivo di sale e la pillola anticoncezionale.

Come eliminare le culotte de cheval?

Per eliminare le culotte de cheval è necessario intervenire su più fronti. Innanzitutto bisogna eliminare tutte le abitudini scorrette che concorrono al loro insorgere: fumo, uso eccessivo del sale, bevande alcoliche e, se possibile, sospendere o interrompere per qualche tempo l’uso della pillola anticoncezionale.

  • Se proprio non riesci a fare a meno del sale, un efficace trucchetto è di sostituirlo con le spezie, i condimenti alternativi come aceto e limone, o con altri alimenti dall’alto contenuto di sodio (salsa di soia, sale delle Hawaii, miso, etc.).
  • Contro le culotte de cheval, inoltre, è indispensabile fare più attenzione a tutta l’alimentazione in generale, evitano cibi grassi e ipercalorici, e iniziando a preferire alimenti ricchi di  fibre, liquidi e vitamine (come ad esempio, la verdura e la frutta).
  • Un altro modo per attenuare gli inestetismi della cellulite localizzata a livello dei glutei è di bere molta acqua, almeno 1,5 litri al giorno, e utilizzare degli integratori drenanti (a base di ananas, , etc.) per eliminare i liquidi in eccesso.
  • Da non sottovalutare è anche il ruolo dell’attività fisica nel combattere le culotte de cheval, soprattutto praticando degli esercizi mirati al potenziamento della fascia muscolare di glutei e gambe.
  • Infine, con l’aiuto di massaggi drenanti e creme anticellulite questo fastidioso problema potrebbe essere solo un brutto ricordo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here