dieta delle patate per perdere peso

La dieta delle patate, a causa della ridotta varietà di alimenti prevista, non può essere protratta per un periodo lungo e non è consigliabile aderire a questo programma alimentare per più di 3 giorni.

Che cos’è la dieta delle patate

Questo mini-regime dietetico, in un arco di tempo limitato, consente di garantire all’organismo tutte le risorse energetiche di cui necessita e, contemporaneamente, aiuta a smaltire i chili di troppo e a favorire l’eliminazione delle scorie e dei liquidi in eccesso.

Dieta delle patate, come strutturarla

La dieta delle patate, come precedentemente accennato, non può durare più di 3 giorni. Questo gustoso ortaggio, che va bollito o cotto a vapore. Può essere scelto tra diverse varietà, tutte ricche di preziosi antiossidanti: quelle gialle, quelle viola e quelle rosse.

Schema dieta

Di seguito vi proponiamo un menù tipo della dieta delle patate:

Prima colazione

Una tazza di tè verde zuccherata con il fruttosio e due piccole patate bollite condite con un filino di olio extravergine di oliva.

Spuntino di metà mattinata

Una tisana allo zenzero zuccherata con il fruttosio.

Pranzo

Una porzione abbondante di patate cotte al vapore e condite con un goccio di olio evo, spezie ed erbe aromatiche (prezzemolo, origano, erba cipollina, salvia, maggiorana, ecc.).

L’utilizzo delle erbette, oltre a fungere da condimento, svolge anche un altro compito, ovvero quello di rimineralizzare l’organismo.

Come accompagnamento alle patate, è possibile mangiare un’insalata mista condita con un pizzico di senape, ma priva di sale.

Chi non riesce a rinunciare al sale poi, può optare per un prodotto iposodico.

Cena

Per concludere la giornata è possibile gustare una buona e leggera zuppa di patate. Per realizzarla è necessario far bollire le patate con le cipolle e le carote.

Coloro che non amano particolarmente le minestre possono sostituirla con una porzione di purè di patate declinato in versione light: pelare le patate, tagliarle in pezzetti e portarle a ebollizione nel brodo vegetale. Quindi lasciare cuocere per ulteriori 10 minuti.

Miscelare il composto in un robot da cucina con l’aggiunta di un cucchiaio di olio e poi farlo nuovamente cuocere fino a quando non si ottiene la consistenza desiderata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here