correre d'inverno ecco i benefici

Se hai deciso di tornare in forma con la corsa, non c’è modo migliore di proseguire il tuo allenamento anche nella stagione fredda. Correre d’inverno fa benissimo e non tutti sanno che gli effetti di quest’attività sono anche maggiori se si decide di sfidare le basse temperature. Ecco per te le 5 buone ragioni per correre d’inverno.

Le 5 buone ragioni per correre d’inverno

1. Si bruciano più calorie

Se ti piace correre e stai affrontando una dieta, non lasciarti frenare dal freddo: la corsa è una buona abitudine che bisognerebbe mantenere anche quando la colonnina di mercurio scende. Sfidare le intemperie e il freddo consente all’organismo di bruciare calorie molto più in fretta e anche la tua forza di volontà ne trarrà giovamento.

2. Effetti migliori sulla cellulite

Non c’è niente di meglio di una bella corsetta invernale per mettere in moto la circolazione e contrastare la cellulite. I risultati sono visibili fin dai primi allenamenti e, dopo un paio di settimane di corsa, l’odioso effetto a buccia d’arancia si scioglierà come neve al sole! Per non parlare degli incredibili effetti benefici sulla lotta alla ritenzione idrica.

3. Una sfida da veri runner

E’ vero, la stagione fredda rende il percorso più difficoltoso: il terreno è disastrato, pieno di ostacoli e fangoso. Insomma, si tratta di una sfida solo per veri runner. Ma se desideri superare i tuoi limiti e metterti alla prova, d’inverno avrai pane per i tuoi denti! Tuttavia, non è solo la tua forza di volontà a uscirne rinforzata, ma anche i tuoi polpacci: il suolo instabile, infatti, permetterà alle tue gambe di lavorare di più e ottenere migliori risultati.

4. Combatte la stanchezza

Con l’inverno arriva anche la pigrizia e ci si lascia un po’ andare… Quant’è bello starsene comode comode davanti al camino scoppiettante mentre fuori è freddo! Eppure non esiste miglior rimedio all’apatia che indossare le scarpette e correre all’aperto: al tuo rientro a casa ti sentirai piena di energia e, soprattutto, molto soddisfatta.

5. La tristezza se ne va

Con la brutta stagione, tante persone subiscono un calo dell’umore, legato principalmente alla minor durata della luce solare e trascorrere tanto tempo a casa non fa che peggiorare la situazione. E’ stato dimostrato, però, che il contatto con la natura e il freddo riescono ad aumentare i livelli di serotonina nel sangue e, di conseguenza, anche l’umore ne esce rafforzato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here