dieta “del sorriso” di Messegue

La del sorriso di Alain Mességué è un equilibrato che si basa sul consumo di frutta e verdura di stagione, cereali integrali, proteine magre e tisane, importantissime secondo il noto nutrizionista, naturopata e fitoterapista francese.

La dieta del sorriso: in forma con allegria

La giornata tipo della dieta del sorriso è suddivisa in cinque pasti giornalieri, così da mantenere sempre alti i livelli di energia, ed è caratterizzata dalla costante assunzione di tisane e decotti, utili per disintossicare l’organismo ed eliminare i liquidi in eccesso. Infatti, secondo il guru del benessere, chi vuole in modo definitivo deve distribuire bene i propri pasti senza mai saltarli perché altrimenti ne risentirebbero sia il metabolismo che il buonumore.

Pertanto, la prima cosa da fare appena svegli è quella di preparare un infuso (al rosmarino o alla menta), seguito da un’abbondante colazione a base di frutta fresca, cereali integrali e yogurt. In questo modo, traendo energia dalle fibre, dai minerali e dalle vitamine si possono raccogliere le forze necessarie per affrontare al meglio gli impegni giornalieri.

Anche gli spuntini seguono le stesse regole, perché nella dieta del sorriso è sufficiente non esagerare con le porzioni ed evitare alcolici, zuccheri raffinati, condimenti eccessivi e carboidrati complessi.

Nei pasti principali invece devono essere sempre presenti i vegetali freschi (come carote, porri, cipolle, rape, sedano e funghi) poiché sono importantissimi per disintossicare l’organismo e facilitare la perdita di peso. Anche le proteine sono decisive per stare allegri e dire addio ai chili di troppo, meglio ancora se abbinate ai cereali. Una giusta quota proteica è infatti essenziale sia per mantenere tonici i tessuti che per abbassare i livelli di glicemia nel sangue: via libera, quindi, a pesce azzurro, carni bianche e legumi.

Perché si chiama “dieta del sorriso”?

Ma a parte tutto, che cos’ha questa di diverso rispetto a molte altre? La dieta del sorriso si chiama così perché il suo autore sa perfettamente che mangiare cibi privi di sapore non aiuta a smaltire i chili di troppo che ci affliggono perché, a lungo andare, un regime dietetico privo di sapore può stancarci e farci tornare alle nostre vecchie abitudini. Per questo motivo anche il fattore gusto è essenziale per tornare in linea: basta utilizzare i condimenti in modo equilibrato e variare il più possibile la propria alimentazione, così da non annoiarsi e raggiungere i propri obiettivi. Mességué ha infatti voluto ribattezzare “del sorriso” questa dieta perché “si mangia di più, meglio e piacevolmente, rispettando delle regole semplici e facili da seguire“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here