trucchi sul mascara

Mascara o Rimmel?

Lo usiamo tutte e a volte anche più di una al giorno, ma probabilmente non conosciamo molto della sua storia e delle sue tante tipologie disponibili in commercio. Innanzitutto cominciamo proprio da una piccola curiosità: “rimmel” non è il nome inglese del cosmetico, ma semplicemente di chi lo ha inventato. Nel 1860 un certo Eugene Rimmel, profumiere, rivoluzionò il mondo della cosmesi creando il primo mascara allungante e fu un vero successo. Dopo la sua morte, i figli decisero di lanciare una linea di trucchi, concentrandosi soprattetto sul makeup occhi, e da qui nacquero i mascara Rimmel che spopolarono in tutto il mondo.

Mascara: quando la sfortuna in amore si trasforma in successo

Sempre all’inizio del ‘900, ma stavolta in America, una sfortunata ragazza di nome Mabel Williams, s’innamorò perdutamente di un uomo, promesso sposo a un’altra. Il fratello di costei, Thomas Williams, decise di sfruttare la sua laurea in chimica per aiutarla a conquistare il suo amato. Fu così che, mescolando della vaselina con un po’ di polvere di carbone, ottenne un panetto di mascara, da applicare sulle ciglia con uno spazzolino inumidito. Mabel purtroppo non riuscì a far breccia nel cuore del suo principe azzurro, ma di certo le sue pene d’amore furono proficue perché nel 1915 Thomas fondò la Maybelline NY. La classica confezione odierna, quella con lo scovolino, è merito di un’altra grande firma: se adesso possiamo applicare il mascara a regola d’arte senza dover ricorrere a spazzolini impiastricciati, questo lo dobbiamo a Helena Rubinstein, nel 1957.

Mascara per tutte le ciglia

Dagli anni della sua creazione, di tempo ne è passato e il mascara ha subito un’evoluzione straordinaria. Attualmente in commercio, oltre ad essere disponibili in tutte le tonalità dell’arcobaleno, ne esistono in varie formulazioni (arricchite con complessi vitaminici, con agenti rinforzanti, etc.) e di tante marche, ma quello che riesce a dare allo sguardo una marcia in più è lo scovolino. Vediamo quindi, qual è il tipo di mascara più adatto a te, in base alla forma delle tue ciglia.

  • Ciglia corte e folte: il tuo mascara è quello allungante, ma non scegliere una formula troppo densa perché potrebbe appesantire le ciglia e rovinarle;
  • Ciglia corte ma rade: ovviamente il rimmel perfetto per te dovrà essere ad effetto allungante ma anche voluminizzante. In commercio, poi, ne esistono alcuni tipi che possiedono delle piccole fibre che si aggiungono alle ciglia naturali dando subito più volume;
  • Ciglia dritte: scegli quello ad effetto incurvante. Lo scovolino è incurvato come a formare una C e permette di dare una direzione più sensuale alle tue ciglia;
  • Ciglia lunghe ma prive di volume: il tuo rimmel ideale è quello voluminizzante;
  • Ciglia lunghe e voluminose: sei proprio fortunata perché potrai scegliere qualsiasi tipo di mascara e sbizzarrirti con gli effetti che preferisci (a farfalla, ciglia finte, a ventaglio, etc.).

E se vuoi far durare il tuo cosmetico per tutta la giornata? In questo caso anche il mascara ha il suo primer: è di colore bianco e si utilizza un paio di minuti prima del rimmel nero o colorato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here