melograno benefici e proprietà

Il melograno, che appartiene alla famiglia delle Punicaceae, è una pianta originaria dell’Africa settentrionale e del Caucaso e, in generale, delle regioni che presentano un clima mite; oggi, ad esempio, è molto diffuso in tutta l’area mediterranea.

Il suo frutto, denominato melograno o melagrana, ha la grandezza di una mela, presenta una buccia gialla e una polpa succosa ricca di numerosi chicchi di colore rosso rubino. Da sempre questo frutto è considerato un simbolo di fertilità e di abbondanza.

Proprietà e benefici del melograno

Il melograno è molto apprezzato dai nutrizionisti, in quanto è ricco di antiossidanti naturali (in particolare di flavonoidi e di tannini): recenti studi hanno dimostrato che ne contiene più del tè verde che, per antonomasia, è uno dei prodotti più efficaci per combattere i radicali liberi. Proprio in virtù di questa proprietà, esso:

  1. è un efficace anti-age, in quanto rallenta l’invecchiamento cellulare;
  2. è uno dei principali alimenti che riducono il rischio tumorale;
  3. è un prezioso alleato del cuore: agisce, infatti, come anticoagulante, prevenendo in tal modo l’arteriosclerosi e, nel contempo, aiuta a ridurre il livello di colesterolo cattivo nel sangue.

D’altra parte è stato dimostrato che il melograno produce una efficace azione rigenerante, ovvero favorisce il ricambio cellulare e la riparazione dei tessuti.

Il melograno poi, è rinomato anche per le sue proprietà gastro protettive (grazie alla sua componente fenolica), antinfiammatorie e antibatteriche. Ma i suoi effetti benefici non finiscono qui: esso, infatti è  una inesauribile fonte di vitamine e di sali minerali (manganese, zinco, rame, calcio, ferro, potassio e fosforo), che favoriscono l’equilibrio psico-fisico dell’individuo e gli assicurano i principali nutrienti di cui ha bisogno. In particolare, essendo ricco di ferro, è in grado di aumentare i livelli di emoglobina nel sangue, dimostrandosi un ottimo rimedio naturale per combattere l’anemia.

Quando consumare il melograno

Questo delizioso frutto può essere consumato in autunno, periodo della sua naturale maturazione, oppure in qualsiasi altro periodo dell’anno, sotto forma di succo o di estratto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here