rimedi naturali contro la pressione alta

La pressione alta mette sotto sforzo il cuore, provoca un ispessimento delle pareti cardiache e favorisce il deposito di grassi all’interno delle pareti arteriose, aumentando, di conseguenza, il rischio di infarto cardiaco e di ictus cerebrovascolare. Va detto, inoltre, che questa condizione patologica può anche influire negativamente sulle performance dei reni.

Stile di vita sano contro la pressione alta

Per contrastare la pressione alta è in primo luogo necessario aderire a uno stile di vita sano. A tal fine è opportuno abolire tutte le cattive abitudini: non bere bevande alcoliche, non fumare, mantenere il peso forma seguendo una dieta genuina, non condurre una vita eccessivamente sedentaria ed evitare di mangiare cibi eccessivamente salati.

L’aglio contro la pressione alta

Per contrastare la pressione sanguigna alta si consiglia di mangiare l’aglio crudo (Allium Sativum), considerato sin dall’antichità una preziosa fonte di forza fisica e di benessere. Questo bulbo aromatico, infatti, è in grado di favorire la purificazione del sangue e di migliorare la tonicità dell’apparato cardiocircolatorio.

Il cardamomo contro la pressione alta

Il cardamomo (Elletaria cardamomum), che è originario dell’India meridionale, è un piccolo frutto verde che si ricava dalla pianta omonima. Un team di ricercatori nel 2009 ha condotto uno studio che è stato pubblicato sul Journal of Biochemistry and Biophysics e dal quale è emerso che bere un infuso a base di cardamomo e zenzero ogni giorno, abbassa in maniera sensibile i valori della pressione arteriosa.

Biancospino contro la pressione alta

Il biancospino è una pianta medicinale che si è rivelata particolarmente utile per regolare il flusso del sangue, equilibrandone la pressione quando risulta troppo alta, ma anche nel caso in cui sia troppo bassa. Quest’arbusto è in grado di ottenere simili risultati grazie ad alcuni importanti principi attivi in esso contenuti, come l’iperoside e la vitexina, e le procianidine.

Qualora, tuttavia, questi accorgimenti non siano sufficienti a contrastare il disturbo ipertensivo, è necessario ricorrere alla somministrazione di farmaci ad hoc.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here