carote benefici

Le carote (nome botanico Daucus carota), che appartengono alla famiglia delle Ombrellifere, sono degli ortaggi molto comuni, ma che presentano innumerevoli proprietà benefiche. Oltre a far bene alla vista, come tutti sanno, sono anche efficaci per combattere e prevenire numerosi altri disturbi: dall’invecchiamento delle arterie alle patologie neoplastiche, dall’infertilità all’intestino pigro.

La carote favoriscono la fertilità maschile

Le carote sono in grado di favorire la fertilità maschile, in quanto migliorano in maniera significativa la qualità dello sperma. Questa proprietà è stata rilevata nel corso di una ricerca scientifica denominata “Semen quality in relation to antioxidant intake in a healthy male population“.

Le carote fanno bene al cuore!

Le carote, essendo ricche di antiossidanti (vitamina C, vitamina A, betacarotene, antocianidine, glutatione, acidi idrossicinnamici, ecc.), esercitano un’azione protettiva nei confronti dei vasi arteriosi, tutelandoli dai processi ossidativi.

Le carote prevengono i tumori

Le carote sono in grado di ridurre il rischio di sviluppare tumori essenzialmente per due motivi:

  1. gli antiossidanti in essa presenti contrastano l’azione dei radicali liberi e favoriscono l’espulsione di scorie e tossine dall’organismo;
  2. contengono un composto denominato falcarinolo, che si è rivelato essere, come emerso da uno studio scientifico condotto in Danimarca, un’efficace sostanza anti-cancro.

In merito al secondo punto ricordiamo che le carote andrebbero cotte intere, in quanto in questo modo contengono il 25% in più di falcarinolo rispetto a quelle che vengono preventivamente tagliate.

Le carote sono un concentrato di energia

Le carote sono un vero e proprio concentrato di energia, giacché sono ricche di vitamine (A, C, K, B6) e di sali minerali (potassio, rame e manganese) in grado di rinvigorire l’organismo e di migliorarne le performance.

Le carote migliorano le funzioni intestinali

La carota è anche molto utile in caso di intestino pigro o di dissenteria. Da una parte, essendo ricca di fibre naturali,  favorisce il regolare transito intestinale e, dall’altra, è un’antidiarroica, soprattutto se viene consumata sotto forma di zuppa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here