Quinoa: tutti i benefici e le proprietà

La quinoa, il cui nome botanico è Chenopodium quinoa, è una pianta originaria del Sud America che appartiene alla famiglia delle Chenopidacee. Pur essendo molto simile a un cereale (è infatti ricca di amido) essa, in realtà, è imparentata con le piante di spinaci e barbabietole.

Un alimento adatto ai celiaci

Come detto in precedenza la quinoa è molto simile a un cereale ma, tuttavia, è assolutamente priva di glutine e, proprio per questo motivo, è particolarmente adatta nei regimi alimentari realizzati per i celiaci. D’altra parte, essendo ricca di , proteine, sali minerali e fibre vegetali, è da preferire ai tradizionali alimenti senza glutine, come tapioca raffinata, farina di mais e riso.

Quinoa, un alleato del cuore

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che questo alimento è utile ad abbassare il livello di cattivo nel sangue e, nel contempo, a regolare il livello di colesterolo buono. L’ipercolesterolemia, che provoca problemi vascolari e determina l’arteriosclerosi, è alla base delle principali patologie cardiovascolari; proprio per questo motivo la quinoa, agendo sul colesterolo, può essere considerata a buon diritto un valido alleato del cuore.

Le  proprietà rilassanti

Nella quionoa è presente la lisina, una sostanza che stimola il rilascio di serotonina, un neurotrasmettitore monoamminico, noto anche come “ormone del buonumore”. Esso, infatti, è in grado di regolare positivamente il tono umorale.

Utile contro le infiammazioni

Essendo ricca di flavonoidi, che sono dei potenti antiossidanti, la quinoa possiede delle preziose proprietà antinfiammatorie. In particolare essa si è rivelata molto utile in caso di processi infiammatori a carico delle articolazioni (artrite).

Le proprietà lassative

La quinoa è anche ricca di fibre vegetali, capaci di aumentare il volume delle feci e, di conseguenza, di favorire il transito intestinale; si tratta, pertanto, della soluzione ottimale in caso di stipsi. Le fibre alimentari, d’altro canto, favoriscono anche il , grazie al loro “effetto saziante”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here