affrontare la sciatica in gravidanza

Sciatica in gravidanza? Niente paura! Esistono molti rimedi per alleviarne la sintomatologia dolorosa e favorire il processo di guarigione. Cerchiamo di capire nel dettaglio in cosa consiste il disturbo e qual è il modo migliore per affrontarlo.

Sciatica: di cosa si tratta

Per sciatica, nota anche come sciatalgia o ischialgia, si intende l’infiammazione del nervo sciatico, che è il nervo più lungo del corpo e quello con il diametro maggiore; esso, lo ricordiamo, si estende dalla parte inferiore del tratto spinale fino al piede.

Questo processo infiammatorio è caratterizzato da:

  1. un dolore acuto e intenso che parte dalla zona lombare e si irradia, talora, sino al piede;
  2. il blocco dei muscoli dell’area lombare;
  3. formicolii e alterazioni della sensibilità a partire dalla coscia fino al piede.

Sciatica in gravidanza: perché viene

La sciatica in gravidanza si manifesta soprattutto nell’ultimo trimestre e colpisce tra il 35 e il 60% delle future neomamme. In genere è determinata dalla compressione ad opera dell’utero ingrossato sul nervo sciatico o, talora, dalla tensione a livello muscolare provocata dal peso del feto o dall’assunzione da parte della gestante di una postura sbagliata.

Sciatica in gravidanza: le migliori soluzioni per affrontarla

In primo luogo va detto che se si desidera prevenire la sciatica è opportuno in gravidanza tenere sotto controllo l’aumento di peso, cercare di assumere una postura corretta ed evitare l’utilizzo delle scarpe con il tacco alto.

Quando sopraggiunge l’infiammazione a carico del nervo sciatico può essere di sollievo per la gestante tenere sollevata la gamba colpita dal dolore. Inoltre, durante il riposo notturno, si consiglia di posizionarsi su un fianco e di collocare un cuscino tra le ginocchia. Anche un massaggio all’area dolorante può contribuire a lenire il fastidio. Altri rimedi utili alla gestante affetta da sciatica sono i bagni e gli impacchi caldi.

Nel caso in cui questi accorgimenti non servissero ad alleviare la sintomatologia della sciatalgia, è opportuno rivolgersi a un fisioterapista. Anche gli esercizi che si effettuano durante i corsi di preparazione al parto, possono rivelarsi utili per ridurre il disturbo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here