La stipsi in gravidanza si verifica principalmente per 2 fattori:

  1. in primo luogo l’aumentato livello di progesterone, che svolge il delicato compito di tenere sotto controllo le contrazioni dell’utero rilassandone la muscolatura, interferisce con la peristalsi intestinale, determinando episodi di stitichezza anche importanti;
  2. in secondo luogo la mole del pancione diventa un ostacolo al transito delle feci in quanto comprime il tratto terminale dell’intestino.

D’altra parte va detto che se la donna in dolce attesa già soffriva di stipsi, il disturbo in questa fase si acuisce in maniera significativa. A tutto ciò poi si assomma un mutato stile di vita, caratterizzato da maggiore sedentarietà, da una alimentazione differente e dalla regolare assunzione di integratori a base di ferro e di antiacidi.

La dieta contro la stipsi

La dieta da seguire per combattere la stipsi in gravidanza prevede la regolare assunzione di cibi ricchi di fibre; si pensi ad esempio alla frutta fresca, agli ortaggi, alle verdure a foglia verde (sia cotta che cruda), ai legumi, ai cereali integrali, ecc.. A tal proposito ricordiamo che questa terapia dietetica, essendo ricca di oligo e di microelementi, oltre a stimolare l’evacuazione, è anche fondamentale per lo sviluppo e il benessere del feto.

Per favorire la regolarità intestinale è inoltre importante che la gestante garantisca al proprio organismo il giusto apporto di acqua: sono necessari al meno 2 litri al giorno per evitare che le feci si induriscano ulteriormente.

La regolare attività fisica contro la stipsi in gravidanza

Effettuare quotidianamente una passeggiata di almeno 30 minuti è fondamentale per contrastare la stipsi. In generale è importante che non si conduca una vita eccessivamente sedentaria.

Quali lassativi contro la stipsi in gravidanza?

È risaputo che in gravidanza è sconsigliata l’assunzione di qualsiasi farmaco, per cui, solo dopo aver consultato il proprio medico, è possibile ricorrere a blandi lassativi (qualora le misure comportamentali precedentemente elencate si siano dimostrate inefficaci).

Per la stipsi gravidica, in genere, è possibile assumere lassativi a base di mucillagini al lattulosio, che sono in grado, portando acqua all’intestino, di aumentare la massa fecale, rendendone più semplice l’espulsione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here