tipo di pelle guida

Esistono diversi tipi di pelle, differenti tra loro sia per il colore, sia per il fototipo che per l’aspetto in cui si presentano. La , infatti, può essere grassaseccanormalemistasensibile o problematica. Saper riconoscere il tuo tipo di pelle è molto utile per capire quali prodotti utilizzare e quali no. In questa breve guida ti indicheremo per scoprirlo così la tua pelle non avrà più segreti per te!

Tipo di pelle grassa

La pelle grassa è uno dei tipi più frequenti e si riscontra maggiormente quando si entra nell’adolescenza. Entrando nella pubertà, infatti, gli ormoni giocano un ruolo fondamentale in questo processo. Se prevalgono gli androgeni, la pelle diventa grassa, mentre una prevalenza di estrogeni contribuisce alla secchezza cutanea. La pelle grassa generalmente si presenta lucida, ancor più nella zona T (mento, naso e fronte), con presenza di punti neri, brufoli e, alcune volte, anche di pori dilatati. Se hai questo tipo di pelle, dovrai trattarla con detergenti specifici, astringenti e purificati. Dovresti idratarla spesso e applicare uno scrub esfoliante almeno un paio di volte a settimana.

Tipo di pelle secca

Se hai la pelle secca, invece, molto probabilmente avrai spesso la sensazione di sentire l’epidermide “in tensione”. La cute si presenta sottile e delicata e va curata con prodotti molto nutrienti e riepitelizzanti.

Tipo di pelle normale

Il tipo di pelle normale è quello meno difficile da trattare perché non presenta alcun problema, non è lucida, non presenta imperfezioni di vario genere e non tira. Se hai la fortuna di avere questo tipo di pelle, normalmente tipica di bambini e adolescenti, devi semplicemente detergerla e idratarla, anche solo una volta al giorno. Tuttavia, anche la pelle normale merita attenzione poiché, trascurandola, potresti correre il rischio di tramutarla in grassa o in secca.

Tipo di pelle mista

La pelle mista presenta delle caratteristiche peculiari: è grassa nella zona T e normale o secca nel resto del volto. Se la tua pelle rientra in questa categoria, è bene che tu sappia che puoi scegliere di trattarla in due modi differenti: scegliendo dei prodotti specifici per pelli miste o acquistandoli separatamente in base alla zona del viso da trattare.

Tipo di pelle sensibile

Si riconosce facilmente perché in genere tende ad arrossamenti frequenti (come, ad esempio, la couperose), è chiara e tende alla secchezza. In caso di pelle sensibile dovrai fare particolarmente attenzione alla scelta dei cosmetici e preferire quelli di origine naturale o a base di avena/riso.

Tipo di pelle problematica

E’ il tipo di pelle che fa paura alla maggior parte degli estetisti! Se hai una pelle problematica, è probabile che tu sia soggetta ad allergie e quindi, nella scelta della tua routine di bellezza, è sempre meglio chiedere un consiglio al tuo dermatologo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here