Sappiamo benissimo che i vip si spalmerebbero in faccia qualsiasi sostanza pur di guadagnare qualche anno in meno e quando è circolata la notizia che il veleno di vipera fosse un autentico prodigio antiage, è stato il caos! Tutti sono corsi a fare provviste e i chirurghi plastici hanno iniziato a tremare. Ma è davvero così? Perché le creme al veleno di vipera sono tanto blasonate? Cerchiamo di capire insieme cosa c’è di vero in questa venefica sostanza e se realmente vale la pena farci un pensierino oppure no.

Veleno di vipera: naturale vs sintetico

Il principio attivo delle creme al veleno di vipera è diverso da quello utilizzato dall’animale per colpire le sue vittime. La sostanza impiegata dal rettile per immobilizzare le sue prede contiene agenti neurotossici, mentre quella impiegata in cosmesi riduce le contrazioni dei muscoli facciali e quindi impedisce la formazione delle rughe d’espressione.

In realtà, quindi, le creme a base di veleno di vipera non sfruttano la secrezione naturale dell’animale, ma una combinazione di tre aminoacidi sintetici, che prende il nome di Syn-Ake, che è in grado di riprodurre in maniera localizzata e molto attenuata l’effetto scatenato dal veleno di vipera templare. Inoltre, gli aminoacidi sintetici che costituiscono il composto non sono in alcun modo presenti nella tossina naturale. Le creme “al veleno di vipera”, quindi, sono dei prodotti confezionati in laboratorio e il loro nome è solo una trovata pubblicitaria per attirare l’attenzione dei potenziali clienti.

Veleno di vipera sintetico vs botox

La tossina botulinica blocca temporaneamente i movimenti involontari d’espressione. In Italia, tuttavia, il suo impiego è consentito solo nella parte alta dell’ovale.

Il veleno di vipera prodotto per uso cosmetico agisce secondo gli stessi principi del botulino, viene assorbito in modo naturale dalla pelle (non iniettato, come nel caso del botox) e per questo motivo è molto più leggero. Il suo effetto, però, è anche meno duraturo. Le creme prodotte a partire da questa sostanza, quindi, imitano l’azione immobilizzante del botulino, ma non lo contengono. I cosmetici al veleno di vipera non presentano alcuna controindicazione e vanno applicati due volte al giorno: i risultati sono realmente ottimi. La loro azione, infatti, è visibile già dopo soli due minuti e dopo un mese di trattamento le rughe sono attenuate anche del 50%.

E’ anche vero, però, che attualmente nessuna sostanza in commercio è paragonabile all’effetto del botox, ma se vuoi provare anche tu l’efficacia del Syn-Ake, non rimarrai delusa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here